La Pinacoteca Nazionale di Bologna, ospitata nell’ex noviziato gesuitico di Sant’Ignazio, conserva dipinti provenienti dagli edifici religiosi soppressi in età napoleonica, accresciuti da lasciti e acquisizioni. Il percorso si snoda dal Trecento bolognese, arricchito dal polittico di Giotto, al pieno Rinascimento. Passando dal capolavoro di Raffaello, si arriva a fine Cinquecento alle opere dei Carracci, Seguono i capisaldi del Seicento emiliano. L’itinerario si conclude col Settecento multiforme di Crespi, Creti e dei fratelli Gandolfi.

Via delle Belle Arti, 56, 40126 Bologna BO

www.pinacotecabologna.beniculturali.it/